COLLABORAZIONI SCIENTIFICHE

L’Ufficio dei Beni Culturali Ecclesiastici della Diocesi di Tempio – Ampurias da sempre è attivo nella ricerca e nelle analisi di dati scientifici, a supporto della conservazione e della valorizzazione dei Beni Culturali. Attraverso protocolli di intesa e convenzioni collabora, fin dalla sua fondazione, con istituti di ricerca, università e ricercatori scientifici di vari settori.

Poiché la natura poliedrica dei Beni Culturali di natura ecclesiastica richiede un approccio pluridisciplinare, i progetti legati più propriamente agli ambiti di pertinenza storico artistica, architettonica, archeologica, museografica, archivistica sono stati corroborati, oltre che dai settori più affini e attinenti ai Beni Culturali, anche da indagini condotte dagli ambienti di ricerca apparentemente più lontani, quali quelli nel campo genetico e medico, chimica delle sostanze e dei materiali, architettura e ingegneria eccetera.

Ricognizione Scientifica Mummie di Castelsardo - 2011

Certificazione Scientifica sull’ Opera del “Maestro di Castelsardo”

nella Cattedrale di Sant’Antonio Abate - Diocesi di Ampurias

L’antica statua di Sant’Antonio Abate custodita nella cattedrale di Ampurias in Castelsardo, è diventata oggetto di un accurato studio storico artistico, condotto sulla documentazione dell’Archivio Capitolare, oggi duplicato e catalogato nell’Archivio Storico Digitale Diocesano. (vai al sito)

L’indagine, supportata da puntuali confronti stilistici, ha permesso di avanzare l’ipotesi che, il simulacro del patrono della cattedrale e della Diocesi di Ampurias, potesse essere anch’esso opera del nome collettivo identificato come il “Maestro di Castelsardo”.

La collaborazione con i dipartimenti di Fisica e Ingegneria Meccanica e Chimica dei Materiali dell’Università di Cagliari, rappresentati dalla dott.ssa Anna Laura Sanna, e dai professori Francesco Delogu e Pier Carlo Ricci, ha permesso di confermare l’ipotesi, trasformandola in modo incontrovertibile in certezza scientifica, con il metodo della “Spettrografia Raman”.